Lavorazione preliminare del terreno

È prevista una aratura del suolo per una profondità di circa 40 cm con l’unico scopo di arieggiare la zona di attecchimento delle viti e una successiva ripianatura mediante erpicatura passiva superficiale. Vista la struttura del terreno e la sua composizione non si rendono necessari altri interventi. E nemmeno è prevista una concimazione di fondo. Gli interventi di ammendamento e di rifornitura della dotazione degli elementi sono previsti in epoche successive all’impianto.